59273949_10157322238102996_9122439330441199616_o

Cosa fare a Seul: Villaggio di Hanok e Hongdae

South Korea, giorno 4: Seoul, Hanok Village & Hongdae

Inizio a capire che Seoul è una città complessa, fatta di strati e sotto strati di tradizione, da una parte, e di innovazione, dall’altra. Ma anche di persone, spesso raggruppate più sotto terra che in superficie, soprattutto alla vista del nemico-sole che rischierebbe di far perdere il loro pallore (è piuttosto comune vedere coreani a maniche corte con un tempo nuvoloso e con north face e ombrelli col sole a picco), e di tesori da scoprire: entriamo in questo villaggio tradizionale mantenuto e ricostruito dal passato, girando un angolo gremito di grattacieli 

Cosa fare a Seul: Hanok Village & Hongdae

59401564_10157322238312996_7616838158281342976_o

 

Non posso trattenermi dal lanciarmi in questa favola a cielo aperto anche col vestiario, e mi trasformo quindi in una principessa coreana con i suoi abiti informali  La pace e la quiete di queste mura, con i cartelli che chiedono per favore di non strillare e di non fare rumore in generale, mi gettano in uno stato di calma, quasi di meditazione: nessuno parla più, i suoni della città sono lontani e spariscono dietro l’angolo, e con gli occhi aperti (e la gonna sollevata, per non accartocciarmici dentro) ci perdiamo in questa fitta rete di vicoli straordinari.

59649791_10157322238047996_7805001723491123200_o

Cosa fare a Seul: una serata a Hongdae, il quartiere universitario

La sera decidiamo di passare per il quartiere più giovane, quello universitario di Hongdae: tra street food (avevo letto da qualche parte che provare TUTTO quello che vendono in strada è parte del viaggio in Corea e mai consiglio fu più apprezzato, devo dire), vestiti, trucchi e improvvisate K-POP star (secondo me vi conviene continuare l’università amici ), ci facciamo strada per cenare e abbracciare l’orso di Line (competitor di Kakao Talk, il loro Whatsapp – con unica nota che qui hanno enormi negozi pieni di oggetti più o meno utili ma sempre STUPENDI) prima di trovare la strada della guesthouse che ci ospita per l’ultima notte del primo weekend in capitale.

59964173_10157322238417996_24025033441542144_o

Cara Corea del Sud, credo proprio che io e te andremmo molto d’accordo 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *